Come migliorare il posizionamento del proprio sito web su google e gli altri motori di ricerca

Prima di definire i dettagli dell’arte dell'ottimizzazione dei motori di ricerca il Seo, Search engine optimization, è necessario ricodare cosa sia il PageRank l'algoritmo originale su cui è stato costruito il motore di ricerca di Google.
Page Rank letteralmente sta per classifica delle pagine. È un valore che va da 0 a 10 che Google assegna ad ogni pagina Web, e non al sito nel suo complesso, in base ad un complesso algoritmo e che, nelle intenzioni di Google, serve a definire il livello di popolarità della pagina.
Ne consegue che maggiore il numero di link che vanno a una pagina specifica trovata, maggiore è l'importanza o la rilevanza che viene attribuita a quella pagina. Nella logica Google, più collegamenti e maggiore rilevanza significano un rango più alto. Le regole sono cambiate dall'inizio della storia del Web, e oggi non si tratta solamente di link.

Le regole di base del Seo
Authority
Si riferisce alla qualità e al volume dei collegamenti creati nel tempo. Più autorità ha un sito web, più link può trasmettere. È possibile valutarla tramite strumenti come MozBar o SEMRush. L'authority del dominio (Da) e il Domain score (Ds) sono due modi in cui queste aziende quantificano la quantità di autorità che un dominio possiede. Tuttavia, nessun punteggio sarà in tempo reale e qualsiasi cambiamento o miglioramento del vostro Seo potrebbe potenzialmente richiedere settimane o mesi per vedere i suoi risultati.

Content
I contenuti del sito sono fondamentali
L'importanza di questo aspetto è aumentata drasticamente nel tempo. Oggi il contenuto deve essere eccellente. Deve aggiungere valore e coinvolgere il visitatore. Maggiore sarà l'impegno, maggiore sarà il numero di utenti che condivideranno tale contenuto e, a sua volta, migliore sarà il suo grado. Investire pesantemente nei tuoi contenuti dà i suoi frutti.

Indexed age
L'età conta. Mentre altri fattori possono certamente andare a vantaggio dell'età, all'inizio è importante creare un ottimo track record con il contenuto del dominio e la qualità dei link che indicano tale contenuto. Ciò avviene nel tempo. L'età indicizzata si riferisce semplicemente alla data originale in cui Google ha scoperto il sito o il contenuto.

Le regole per il corretto posizionamento Seo nel 2018
Visto che quello di Google è un mondo in evoluzione per il 2018 bisognerà regolarsi adattandosi

Velocità della pagina e migliorala se necessario
Utilizzare Google page speed insights per determinare le aree di miglioramento necessarie per il dominio. Aumentando notevolmente la velocità di pagina del vostro sito, potete migliorare notevolmente la vostra visibilità potenziale. È anche possibile utilizzare strumenti come GTMetrix e Varvy. Le aree da migliorare riguardano la riduzione del tempo di risposta del server alle richieste, lo sfruttamento della cache del browser per aumentare la velocità degli elementi delle pagine, l'abilitazione di  compressioni come Gzip, l'ottimizzazione di tutte le immagini con ottimizzatori di immagine senza perdita di qualità come Compressor.io.

Usare un CdnD per il dominio e Dns quando possibile per servire rapidamente il contenuto
L'utilizzo di reti di trasmissione dei contenuti (Cdn) come il Cloudfront di Amazon è fondamentale per essere in grado di servire rapidamente i contenuti agli utenti, indipendentemente da dove si trovino diffondono i contenuti su più server tramite mirroring, poi servono i contenuti dal server più vicino al visitatore. Dovreste anche considerare la possibilità di spostare il Dns su una configurazione CloudFlare o simile che aiuterà con i tempi di propagazione Dns. Spesso, la propagazione può differire a seconda di chi è la società di registrazione e da dove si trovano i loro server rispetto a dove proviene la richiesta Dns.

Creare contenuti con valore aggiunto
Creare grandi contenuti. Sempre. La capacità di Google di fiutare grandi contenuti migliora ogni mese. Non cercate di ingannare il sistema. Un grande contenuto coinvolgerà i visitatori e li inviterà a condividerlo. Per realizzare un grande contenuto bisogna concentrarsi su questi element: non scrivere mai meno di 2.000 parole; creare collegamenti interni ed esterni pertinenti, citare tutte le fonti, sezionare il contenuto e facilitarne la lettura. Assicuratevi di collocare le immagini rilevanti e di alta qualità come foto principale. Utilizzate le parole chiave, ma non in modo eccessivo.
Creazione di contenuti didattici e utili per risolvere un problema. Scrivere il contenuto per gli esseri umani e allo stesso tempo in modoutile per i motori di ricerca.

Garantire la l'usabilità da tutti i dispositivi
Oggi le ricerche mobili superano di gran lunga quelle sui desktop. Prendete il tempo necessario per garantire che il sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili e possa essere facilmente utilizzato su tutte le piattaforme implementando una libreria Css come Bootstrap o costruendo la vostra propria.

Migliorare l'esperienza utente
Creare una grande esperienza utente significa rendere il sito facile da usare, per facilitare la navigazione e la scoperta del giusto tipo di contenuto. Ecco alcuni suggerimenti: implementare una ricerca rapida del sito, non rendere il sito web troppo ricco di grafica, rendere il menu principale facile da usare, categorizzare tutti i contenuti utilizzando tag o categorie, evitare di utilizzare troppi pop-up.

Supportare i contenuti con video, audio o podcast
Quando si costruiscono contenuti utili e coinvolgenti, le persone vogliono rimanere più a lungo. Ora, è chiaro che in questo caso è necessario fare leva sulle parole e sui contenuti lunghi. Ma bisogna anche integrare il contenuto con video, audio e podcast. Questo aumenterà i tempi medi di pagina e di sessione.

Utilizzare l'indicizzazione semantica latente per la diversità delle parole chiave
Latent-semantic indexing (Lsi) è una tecnologia di base che permette a Google di servire contenuti rilevanti comprendendo ciò che l'utente sta cercando. Ad esempio "fare soldi online" potrebbe essere detto in diversi modi come "generare denaro su Internet" o "guadagnare un reddito sul web" e così via. Google sa che è la stessa parola chiave. Utilizza questo per tutti i tuoi contenuti. Questo permetterà di creare una prosa organica e dal suono naturale senza che appaia riempita di parole chiave.

Creare i link in uscita pertinenti
I collegamenti in uscita sono importanti. Bisogna sempre avere almeno due o tre link in uscita rilevanti all'interno di ogni contenuto creato.

Concentrarsi sulla qualità rispetto alla quantità di link
La qualità dei link è molto più importante della loro quantità. Quando si creano collegamenti al contenuto, non vanno utilizzate masse di link: i collegamenti vanno creati in modo naturale e organico.

Non cercare di ingannare
Non bisogna cercare di reindirizzare gli utenti o i motori di ricerca mascherando il contenuto. Perderete la fiducia di Google e la fiducia di qualsiasi visitatore che venga sul vostro sito web se provate queste tattiche ombrose.

Promuovi la tua azienda sul web con i nostri servizi di indicizzazione sui motori di ricerca e ottimizzazione contenuti in ottica SEO.
Vedi la nostra proposta SEO

Condividi