Internet si afferma sempre di piů come "punto di riferimento" nel mondo del turismo, sia per i consumatori che per gli operatori: č quanto emerge dai risultati di alcuni studi

Internet si afferma sempre di piů come "punto di riferimento" nel mondo del turismo, sia per i consumatori che per gli operatori: č quanto emerge dai risultati di alcuni studi presentati nel corso dello IAB Forum 2005, terza edizione dell´autorevole convegno sul tema della pubblicitŕ interattiva promosso da IAB Italia, la piů importante associazione che riunisce gli operatori della pubblicitŕ online. Secondo i dati di una ricerca effettuata da Nielsen NetRatings, con 20 milioni circa di utenti, pari al 35% della popolazione italiana, il nostro Paese ha registrato un incremento dell´8% in un anno nel numero dei navigatori attivi e potenziali. Sul totale degli utenti, ben il 74% sono laureati o persone con livello di istruzione superiore, denotando una forte concentrazione del target nelle fasce socioculturali medio-alte e le sue caratteristiche di pubblico attento ed evoluto. Layla Pavone, Presidente IAB Italia, ha affermato: «Questo trend, dimostra come le aziende che operano nel mondo del turismo abbiano compreso l´importanza di ricorrere a Internet, e quindi all´interattivitŕ che lo caratterizza, non solamente per coinvolgere e stimolare il comportamento e la motivazione di consumatori sempre piů attenti e selettivi nella ricerca delle informazioni desiderate ma anche come veicolo pubblicitario in grado di incrementare la brand awareness, il ricordo del messaggio fino ad arrivare all´intenzione d´ acquisto». (AGE) -COM- ANT,

Condividi