Lo indica oggi uno studio realizzato per conto della Commissione europea che sottolinea che per settori come la musica o i videogiochi, il commercio su internet rappresenter

Lo indica oggi uno studio realizzato per conto della Commissione europea che sottolinea che per settori come la musica o i videogiochi, il commercio su internet rappresenterà fette consistenti delle entrate complessive, rispettivamente il 20% e il 33%. "La tanto attesa convergenza digitale sta diventando una realtà economica che crea grandi opportunità per i consumatori, i fornitori di contenuti e le industrie tecnologiche d´Europa", ha commentato in una nota la commissaria Ue per le Telecomunicazioni, Viviane Reding. Lo studio reso noto oggi evidenzia in ogni caso che rimangono ancora grandi ostacoli allo sviluppo del settore dei contenuti on-line, in particolare la "connettività" a banda larga che è ancora poco diffusa in molti Paesi Ue, e la pirateria che scoraggia compagnie e consumatori. ,

Condividi