Dall´eye-tracking arriva la conferma: gli utenti snobbano la pubblicitŕ a pagamento sui motori di ricerca ... 14/03/2007 - Il 98% degli utenti online guarda i risultati

Dall´eye-tracking arriva la conferma: gli utenti snobbano la pubblicitŕ a pagamento sui motori di ricerca ... 14/03/2007 - Il 98% degli utenti online guarda i risultati organici forniti dai motori di ricerca e "snobba" quelli a pagamento, le adwords di Google per intenderci. E´ in sostanza quanto emerge dalla ricerca condotta da Market Research Agency De Vos & Jansen in collaborazione con Search Engine Media Agency Checkit. Il metodo adottato per giungere a questi risultati in fondo giŕ conosciuti a tutti ma adesso piů che mai "ufficializzati" č quello dell´eye-tracking. Il nuovo metodo di studio del web ha come obiettivo quello di registrare dove e come scorre l´attenzione dell´utente quando naviga un sito. Secondo questa ricerca, dunque, che ha analizzato lo "sguardo" degli utenti monitorando i loro occhi sui risultati forniti dai motori di ricerca quando interrogati, il 98% degli utenti preferisce i risultati organici, ovvero quelli prodotti spontaneamente dal motore di ricerca. Gran parte delle "cavie" impiegate per l´esperimento ha risposto: ‘I am annoyed by advertisements on websites´. E´ dunque la naturalezza anche su Internet ad avere la meglio. Un sito ben strutturato, con contenuti di qualitŕ, ottimizzazione naturale dei testi e del codice senza effetti paranormali č la strategia vincente per essere trovati. Mariachiara Marsella Web Marketing e Comunicazione ,

Condividi