Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati spesso da lui stesso raccolti e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in

Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati spesso da lui stesso raccolti e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in base a formule matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca. Uno dei campi in cui i motori di ricerca trovano maggiore utilizzo è quello dell´Information Retrieval e nel web. Motori di ricerca per il Web Esistono numerosi motori di ricerca attivi sul Web. Il più utilizzato, su scala mondiale (con un indice che supera gli 8 miliardi di pagine), è Google; molto usati anche Live (motore di ricerca della Microsoft), Yahoo! e Ask. Da segnalare il tentativo di creare il primo motore di ricerca europeo, Quaero concorrente di Google con una iniziativa franco-germanica. Il progetto, stimato attorno i 400 milioni di dollari, è stato abbandonato dopo pochi mesi per la rinuncia da parte della compagnia tedesca. Fra i motori di ricerca nati in Italia quelli maggiormente utilizzati nel nostro paese sono Libero e Virgilio (fonte Nielsen//Netratings). Tuttavia non sono veri motori di ricerca giacchè si limitano a riutilizzare Google. Libero ne evidenzia chiaramente il logo, mentre Virgilio ne usa i risultati senza evidenziarne la fonte, limitandosi solo ad aggiungere alcuni propri risultati sponsorizzati. Anno Motore Evento 1993 Aliweb Lancio 1994 WebCrawler Lancio Infoseek Lancio Lycos Lancio 1995 AltaVista Lancio Magellan Lancio Excite Lancio SAPO Lancio 1996 Dogpile Lancio Inktomi Fondazione HotBot Fondazione Ask.com Fondazione 1997 Northern Light Lancio Yandex Lancio 1998 Google Lancio 1999 AlltheWeb Lancio Naver Lancio Teoma Fondazione Vivísimo Fondazione 2000 Baidu Fondazione Exalead Lancio 2003 Info.com Lancio 2004 Yahoo! Search Lancio finale A9.com Lancio 2005 Windows Live Search Lancio finale Ask.com Lancio GoodSearch Lancio 2006 Wikiseek Fondazione Quaero Fondazione Ask.com Lancio Windows Live Search Lancio ChaCha Lancio beta Guruji.com Lancio beta 2007 Wikiseek Lancio Wikia Search Lancio 2008 Cuil Lancio 2008 Wauuu experimental version Motori di ricerca più utilizzati Google (www.google.com) che, oltre ad essere di gran lunga il più usato direttamente, è anche quello con il maggior numero di siti che ne utilizzano il database, anche a causa del programma di sponsorizzazione "AdSense per la ricerca" che appartiene al più vasto programma AdSense. Yahoo! (www.yahoo.it) Windows Live Search (www.live.com) (Live Search è il motore creato dalla Microsoft ed usato da Microsoft Network, meglio noto come MSN). Ask.com (www.ask.com) usato dalla versione italiana di Excite per un rapporto di partnership. Queste quattro tecnologie proprietarie sono utilizzate da una quantità sterminata di provider e di metamotori di ricerca (il cui nome deriva proprio dal pescare i propri risultati da più motori, come il metamotore incorporato nel portale Excite). A più riprese Microsoft ha provato a comprare Yahoo!, cosa che avrebbe portato ad un ulteriore accorpamento e riduzione delle tecnologie proprietarie in campo a causa della fusione di Live (il motore della Microsoft) e Yahoo! Search. L´ultimo rifiuto di Yahoo è riportato dal Wall Street Journal in data 6/5/2007 (a fronte di un´offerta di circa 50 miliardi di dollari da parte della società fondata da Bill Gates). L´unico motore con una tecnologia proprietaria in qualche modo affiancabile come utenza ai quattro big è il cinese Baidu (www.baidu.com) (la cui inferiorità tecnologica è palese, ma che attinge ad un bacino di utenza tanto vasto quanto in crescita, sebbene appartenente ad una sola nazione). Parte delle descrizioni dei siti presentate nei risultati di ricerca dai principali motori sono importate da DMOZ - ODP. ODP, acronimo di Open Directory Project, non è un motore ma una open directory (basata su listing e recensioni fatte da esseri umani, anche se esistono alcuni meccanismi automatici per eliminare i siti deceduti). è stata creata da Netscape, a sua volta comprata da AOL nel 1998 per quasi 25 miliardi di dollari, ed appartiene tuttora ad AOL (che è la divisione internet di Time Warner, divisione della quale Google ha una modesta partecipazione azionaria).

Condividi