Netcraft, la società inglese di monitoraggio della rete Internet che fornisce analisi sui server web e il mercato dell´hosting, ha reso noti gli ultimi dati che fotografano

Netcraft, la società inglese di monitoraggio della rete Internet che fornisce analisi sui server web e il mercato dell´hosting, ha reso noti gli ultimi dati che fotografano le statistiche dei web server per sapere quale software usano. I dati di ottobre registrano un aumento di 4,5 milioni di siti web rispetto al mese precedente: in totale i siti Internet monitorati sono poco più di 182 milioni. La fetta di software Google utilizzato per l´hosting sarebbe del 5,7%, pari a oltre 10 milioni di siti, mentre Apache ospiterebbe 91,5 milioni di siti (50,43%) e Microsoft IIS 62,8 milioni (34,41%). Come fa notare Punto Informatico [http://punto-informatico.it], perà, occorre tenere presente che le stime di Netcraft includono anche le localizzazioni dello stesso dominio, come per esempio uno stesso sito che presenta desinenze .com, .it, .net. Inoltre bisogna anche considerare i domini fantasma, ovvero quelli che servono solo a promuovere un link sui motori di ricerca, e i siti inattivi. Se, infatti, ci atteniamo ai soli domini attivi, che in totale sono 73 milioni, Apache registra oltre 33 milioni di siti, pari al 46,26% del totale, Microsoft IIS oltre 25 milioni di siti (35,55%), Google 7,65 milioni di siti attivi e lighttpd 134 mila siti. In conclusione, i dati di Netcraft mostrano una crescita di Google, anche se la gran parte dei server viene utilizzata per fornire i propri servizi, e un sostanziale dominio a due del mercato, con Apache che rimane saldamente al comando, anche se i ritmi di crescita appaiono inferiori rispetto a quelli degli anni passati, e con Microsoft IIS al secondo posto e in crescita lenta ma costante. Fonte: webmasterpoint.org

Condividi