Anche per gli ottimisti inguaribili, quest´anno prevale la parola d´ordine di tenere gli occhi ben aperti per individuare le migliori offerte per l´acquisto

Anche per gli ottimisti inguaribili, quest´anno prevale la parola d´ordine di tenere gli occhi ben aperti per individuare le migliori offerte per l´acquisto degli inevitabili regali di Natale. Secondo una ricerca dell´associazione Contribuenti.it, ogni italiano spenderà circa 260 euro per le spese natalizie, ma i consumi subiranno un calo generalizzato di circa il 18,5% rispetto allo scorso anno. Ma, pur acquistando di meno, i consumatori spenderanno di più a causa del generale incremento dei prezzi. Un prezioso aiuto per non mandare in rosso il bilancio familiare viene dalla Rete, su cui è possibile trovare "negozi elettronici" che offrono ogni tipo di prodotto a prezzi quasi sempre inferiori a quelli dei negozi "reali". Acquistare online, infatti, è facile, conveniente e sicuro, malgrado la diffidenza piuttosto diffusa: degli oltre 18 milioni di italiani che usano il Web per ricercare informazioni su prodotti e servizi (il cosiddetto "infocommerce"), infatti, solo 6 milioni completano le transazioni online. Eppure quanti lo fanno mostrano un grado di soddisfazione che sfiora il 100%: secondo una ricerca di GfK Eurisko, la qualità dell´ecommerce è valutata molto buona dal 70% degli intervistati e buona dal rimanente 30%, una percentuale di soddisfazione superiore a qualsiasi altro canale. E allora che cosa frena ancora i consumatori dall´acquisto online? Secondo Netcomm, il Consorzio del commercio elettronico italiano, il problema è la mancanza d´informazione: ecco allora la scelta di rivolgersi direttamente all´utente per informarlo nel modo più semplice e chiaro sui possibili vantaggi. "Sono anni che che denunciamo il ritardo italiano rispetto agli altri Paesi ha dichiarato Roberto Liscia, Presidente di NETCOMM . Come attivare quel circolo virtuoso per cui l´offerta attira la domanda e la domanda attira l´offerta? La nostra risposta è quella di portare tutti i navigatori a fare il primo acquisto online, con la parola d´ordine «Chi lo conosce lo ama chi non lo conosce lo evita». A costoro intendiamo parlare con il sito del Sigillo, www.consorzionetcomm.it/sigillo, simbolo scelto per lanciare la campagna e apposto sulle pagine di tutti gli eshop che aderiscono allo Statuto del Consorzio stesso. Tra i 15 buoni motivi per comprare su Internet, Netcomm elenca: la facilità come nello shopping normale, metti nel carrello i prodotti che vuoi e, finchè non vai alla cassa, puoi sempre toglierli. La comodità scegli tu quando, non ci sono orari e non ci sono code. Per acquistare, basta un click. Trovi sempre il prodotto che cerchi, perchè la Rete non ha confini, neppure alla capienza dei magazzini. Risparmi denaro, perchè i prezzi sono mediamente più bassi. Ma soprattutto, comprare online è sicuro: i dati personali sono protetti contro le intercettazioni dalle migliori tecnologie. FONTE: repubblica.it

Condividi