Sempre piu´ famiglie italiane usano internet, telefono o cellulare per le operazioni bancarie di tutti i giorni. Dai bonifici al pagamento di tasse e bollette, dalla

Sempre piu´ famiglie italiane usano internet, telefono o cellulare per le operazioni bancarie di tutti i giorni. Dai bonifici al pagamento di tasse e bollette, dalla ricarica del telefonino alla compravendita di titoli, o anche solo per consultare il proprio estratto conto. Sono oltre 13,4 milioni, con un incremento del 16% nel 2007 rispetto all´anno precedente, i conti correnti abilitati ad almeno uno dei canali alternativi allo sportello tradizionale, e cioe´ Internet, Phone e Mobile banking. In pratica, e´ abilitato piu´ di un conto corrente su tre (il 43%) e nel 70% dei casi, quasi il doppio rispetto al 2006 (9,4 milioni contro 6,7 milioni, + 40%), questi conti sono effettivamente attivi ed utilizzati piu´ di una volta alla settimana. E´ quanto emerge dal quinto rapporto ´´La multicanalita´ delle banche´´ condotto dall´Osservatorio e-Committee dell´Abi. Ma qual e´ il canale ´´preferito´´ dalle famiglie italiane e quali le operazioni piu´ frequenti via internet o telefono? Ecco, in sintesi, la fotografia che emerge dall´indagine dell´e-Committee, svolta su di un campione di 273 banche. Internet banking: raddoppiati i bonifici e piu´ che quadruplicati i pagamenti online Con quasi 12,2 milioni di conti correnti abilitati ad operare online (il 39% del totale dei conti correnti delle famiglie) ed un incremento del 17% rispetto al 2006, internet si conferma anche per il 2007 il canale ´´preferito´´ dai clienti delle banche italiane. FONTE: ADKRONOS

Condividi