Un sito non ufficiale su Google ha provato ad indicare i principali 16 servizi che Google annuncerà nel corso del 2008. Alcune di queste previsioni risultano più ovvie, altre sono

Un sito non ufficiale su Google ha provato ad indicare i principali 16 servizi che Google annuncerà nel corso del 2008. Alcune di queste previsioni risultano più ovvie, altre sono legate a semplici ipotesi o a speranze della community. Ecco le previsioni: 1. Google tenterà di unificare le sue applicazioni trasformandole in una grande rete sociale. Il progetto Maka-Maka (aka Google Activity Stream) potenzierà i profili già esistenti. Se Google non accetterà che i contatti Gmail non rappresentano necessariamente gli "amici", andrà incontro ad un rilevanti problematiche di privacy. 2. Google dovrebbe finalmente andare oltre l´indicizzazione del testo ed iniziare ad utilizzare l´analisi delle immagini e il riconoscimento vocale in Google Image Search e Google Video. L´acquisizione di NevenVision dovrebbe portare a risultati visibili nel motore di ricerca immagini e si potranno vedere migliori risultati per personaggi famosi o l´opzione di ricerca per immagini simili. 3. Google non abbandonerà il progetto di ricerca universale, ma adotterà una interfaccia differente che separerà i risultati di ricerca standard dagli elementi OneBox e dalle altre aggiunte. Gli snippet di codice di Google diventeranno più "intelligenti" e inizieranno ad includere informazioni su autori, location e concept. 4. Gmail integrerà una nuova serie di funzionalità, tra cui una la gestione dei task, e debutterà in versione non-Beta. Google lancerà un sito simile a Google Labs con funzioni sperimentali che potranno essere testate in anteprima. 5. I primi telefoni Android saranno una delusione, ma gli sviluppatori creeranno numerose applicazioni interessanti che saranno in grado di compensare i problemi di design. 6. La maggior parte delle applicazioni Google funzioneranno offline sfruttando la tecnologia Google Gears, anche se le funzionalità saranno limitate. Google Gears funzionerà anche sui dispositivi portatili e potrebbe venire integrato nel popolare browser Firefox. 7. Google Maps sarà riprogettato per integrare forse maggiore spazio per i contenuti user-generated. Inizieremo a vedere location dell´utente, eventi importanti della nostra zone e suggerimenti da amici. Google Maps diventerà più personale. 8. OpenSocial non funzionerà bene come previsto e Google si focalizzerà sui suoi network sociali proprietari. I gadget iGoogle acquisteranno natura sociale e si occuperanno di aggregare dati dai contatti dell´utente. 9. Google lancerà un motore di ricerca dedicato alle persone (People Search) che raccoglierà dati dal web, in particolare dai network sociali. 10. Google Books sarà più presente nei risultati di ricerca e Google inizierà a vendere accesso ai contenuti completi di alcuni dei libri disponibili. 11. Una parola: sincronizzazione. Alla fine dell´anno, Outlook e la maggior parte dei telefoni mobile saranno in grado di sincronizzarsi con Google Calendar e contatti Gmail. Google Docs offrirà plug-in che consentiranno di editare documenti in Microsoft Office o OpenOffice e salvare le modifiche online. Google Toolbar integrerà la funzione Browser Sync ed inizierà a sincronizzare segnalibri, cookie, password e cronologia browser dell´utente. 12. Ricerca multi-faceted, ricerche da differenti punti di vista (informazioni obbiettive contro opinioni positive/negative, informazioni ufficiali contro commenti su blog e forum). 13. Google inizierà a differenziare i risultati di ricerca commerciali integrando i dati provenienti da Google Base. L´azienda continuerà a promuovere Checkout, questa volta mostrando piccoli pulsanti affianco ai risultati di ricerca. 14. Google Talk si sposterà completamente online: il gadget integrabile consentirà di creare stanze chat personalizzate, parlare con altre persone e forse anche vederle tramite l´utilizzo delle webcam. 15. Picasa Web Albums integrerà alcune delle funzioni di photo editing di Picasa e incrementerà lo spazio storage gratuito disponibile. 16. GDrive sarà finalmente lanciato, ma non offrirà storage illimitato o funzioni avanzate. Consentirà di accedere ai file salvati con le diverse applicazioni Google e caricare nuovi file da una singola interfaccia. Lo spazio storage sarà di 20GB. (businessonline.it) ,

Condividi