Scrivere per la Rete: per chi vuole scrivere per professione il web puà essere un´avventura da intraprendere. I network di blog tematici stanno cominciando a puntare sempre

Scrivere per la Rete: per chi vuole scrivere per professione il web puà essere un´avventura da intraprendere. I network di blog tematici stanno cominciando a puntare sempre più sulla qualità dei contenuti piuttosto che sulla quantità a tutti i costi. Quindi, se avete dimestichezza con la tecnologia e volete provare un nuovo settore, il web puà fare al caso vostro. Tenete a mente che sarà difficile guadagnare grosse somme, soprattutto all´inizio. Ma se è la vostra prima esperienza di scrittura on line, concedetevi un periodo per imparare quello che di fatto, è un mestiere tutto nuovo. Come cominciare Già perchè scrivere per il web è davvero diverso dallo scrivere per la carta stampata. E non solo perchè le frasi sono più brevi, i concetti più stringati, il linguaggio più semplice. La carenza per esempio di un limite di battute per stare in pagina, consente grossi approfondimenti, che perà non saranno letti facilmente se non saranno intervallati nel modo giusto. In più, e questa è una questione molto importante, non bisogna mai dimenticare che, quando si scrive per il web, si scrive per due destinatari: i nostri lettori. E i motori di ricerca. A cosa fare attenzione La nostra scrittura sul web sarà quindi orientata non solo a farsi capire da chi ci legge, ma anche a Google, che, se giudicherà i nostri contenuti pertinenti con un certo argomento, farà salire il nostro blog nel posizionamento dei motori di ricerca. I consigli per scrivere per il web sarebbero molti: il primo è di farvi un´idea di che cosa significa Seo, ovvero Search engine optimization. Si tratta di una serie di tecniche e strumenti per rendere più visibile il proprio sito dai motori di ricerca. Un writer con un´infarinatura in questo settore, nella ricerca di lavoro ,sarà senza dubbio visto in una luce più positiva. Non limitatevi a scrivere bene quindi, ma cercate di capire come funziona anche l´aspetto tecnico di un blog, per esempio come individuare le parole chiave migliori, le categorie e le tag con le rispettive differenze, come utilizzare gli strumenti a vostra disposizione per far trovare i vostri contenuti ai motori di ricerca. Sono competenze che, se volete scrivere per internet, saranno molto utili. I consigli degli esperti. Il blog di geek esperti Pochi Maledetti e Subito ( http://pochimaledettiesubito.com/) allo scrivere per la Rete ha dedicato un capitolo del suo portale. Qui ho scovato tradotti in italiano i sette consigli di John Chow per diventare un blogger di successo. Ecco alcune dritte estratte da quelli di Pochi Maledetti e Subito: mentre per il post completo vi rimandiamo all´originale (altra regola molto importante nel web, non copiate mai i contenuti altrui! Google se ne accorge e penalizza i siti che lo fanno, ndr). Innanzitutto, la costanza: serve disciplina con i blog. Aggiornate di frequente, rispettare il ritmo di pubblicazione. Se pensate di non poter mantenere un certo ritmo, partite con un ritmo più basso. Per poi crescere. Non abbandonate mai il vostro blog per lunghi periodi. Scrivete per nicchie di mercato che vi appassionano. Così non faticherete ad aggiornare il vostro blog. E riuscirete a creare anche un bel patrimonio di parole chiave specifiche che renderanno il vostro sito sempre più pertinente per i motori di ricerca. Non tralasciate l´interazione con altri blogger e con i vostri lettori: è una risorsa molto preziosa. Permettete i commenti e rispondete, al massimo filtrate lo spam ma se scrivete un articolo e qualcuno lo commenta, commentate anche voi. Il web non mette nessuno su una Torre d´Avorio. Anche il linking è buona cosa: se vedete in giro qualche sito o altro blog che vi piace segnalatelo con un link. E´ un ottimo modo per fare nuove amicizie e nel lungo periodo sarete ricompensati . Infine, la scrittura : su internet certo non servono paroloni o frasi contorte, ma un buon italiano e un bello stile garantiscono un seguito affezionato. Scrivete con attenzione, state attenti ai refusi e alle vostre fonti. Siate coerenti e precisi. In rete smascherare o contestare un´informazione scorretta è molto semplice. E se proprio qualche volta vi sbagliate, ringraziate chi vi ha fatto notare un errore e correggete. FONTE: http://www.infocity.go.it/

Condividi