Google ha lanciato un nuovo strumento che aiuta a gestire i risultati della ricerca, quelli in cui compare il proprio nome. "Io sul Web" (Me on the Web) è stato aggiunto

Google ha lanciato un nuovo strumento che aiuta a gestire i risultati della ricerca, quelli in cui compare il proprio nome. "Io sul Web" (Me on the Web) è stato aggiunto all´interno di Google Dashboard. "La vostra identità online è determinata non solo da cià che si pubblica, ma anche da cià che gli altri pubblicano su di te [..] Quando qualcuno cerca il tuo nome su un motore di ricerca come Google, i risultati che appaiono sono una combinazione di informazioni che avete inviato e informazioni pubblicate da altri." E´ la premessa di Me on the Web (Io sul Web), nuovo servizio Google che dovrebbe semplificare l´attività di monitoraggio della propria identità online. Smacco alle società che si occupano di gestione della reputazione online ? Il servizio non sostituisce il lavoro delle società che si occupano di gestione della reputazione online. Puà essere considerato un servizio aggiuntivo a Google Alert. Gli utenti web esperti sono già a conoscenza di Google Alert, servizio di Big G per impostare le notifiche quando viene menzionato un nome o indirizzo e-mail nei siti web oppure nelle notizie. Me on the Web dovrebbe rendere più facile farlo e addirittura suggerisce automaticamente alcuni termini della ricerca da monitorare. I suggerimenti includono informazioni su come raggiungere il webmaster di un sito per chiedere la rimozione di informazioni e come pubblicare informazioni supplementari sul proprio sito per fare scendere nei risultati delle ricerche siti che non hanno nulla a che fare con le nostre informazioni personali. Per utilizzare lo strumento, è necessario dare il consenso quando ci verrà richiesto di creare un profilo online.Poi vengono fornite una serie di opzioni su come controllare la nostra reputazione, compresi i collegamenti utili per impostare le notifiche quando i nostri dati personali appaiono sul web. Varie Questo strumento è il primo passo di Google per la gente preoccupata per la loro reputazione on-line. E attraverso la pagina web è tutto più comodo rispetto al vecchio Google Alert. Unico inconveniente è il dover creare un profilo Google accessibile alle ricerche. "Mossa dal sapore diabolico" per regalare nuovi utenti a Google Profili ? Per approfondimento: Google Dashboard

Condividi