Simile alla funzione "Mi piace" di Facebook, "Google +1" consente agli utenti di dare un apprezzamento ad un sito o ad un contenuto. Gli utenti con un account Google poi, hanno la

Simile alla funzione "Mi piace" di Facebook, "Google +1" consente agli utenti di dare un apprezzamento ad un sito o ad un contenuto. Gli utenti con un account Google poi, hanno la possibilità di visualizzare il numero di "+1″ fatti su una risorsa direttamente nei risultati di ricerca un po come succede proprio su Facebook nella visualizzazione delle pagine. E forse è proprio qui la differenza tra il pulsante di big G e il social network di Zunckemberg. Se il secondo, infatti, non agisce direttamente nella nagivazione degli utenti, se non nella visualizzazione degli aggiornamenti della pagina, il primo invece potrebbe avere un impatto sui risultati ricerca. Dallo stesso Google nei post ufficiali infatti si dice che fare click su "+1″, è un ottimo modo per aiutare i tuoi contenuti ad emergere in Google serch. Ancora non si capisce bene come, ma il voto di un utente, avrà un peso non irrilevante nei risultati di ricerca. "Il vantaggio principale sta nel miglioramento della ricerca. Arricchisce immediatamente l´interfaccia utente, e sarà visto come un segnale potenziale per perfezionare la qualità della ricerca. Io trovo la ricerca sociale estremamente utile, specialmente con i recenti aggiornamenti. Questo cambiamento continua l´evoluzione della ricerca sociale, ed è una naturale progressione per migliorare l´esperienza di ricerca", ha dichiarato Matt Cutts, ingegnere alla Google. Adesso questa funzionalità, è disponibile anche per i siti, nel senso che ora, i webmaster potranno implementare il pulsante direttametne sui propri siti come avviene per i pulsanti di facebook, twitter e le altre grandi community. Le "istruzioni ufficiali" ed il tool per la creazione del codice necessario da inserire nel proprio sito sono al seguente indirizzo Una volta scelto il pulsante basterà inserire il codice fornito e incollarlo nel template del sito scegliendo la posizione più adatta, ad esempio appena sotto il titolo di un post o al termine dell´ articolo.

Condividi