Skype ha introdotto due importanti novità che riguardano l´utenza italiana, sinora rimasta fuori dal servizio SkypeIn, che permette di ricevere telefonate da un numero

Skype ha introdotto due importanti novità che riguardano l´utenza italiana, sinora rimasta fuori dal servizio SkypeIn, che permette di ricevere telefonate da un numero telefonico tradizionale mediante un numero virtuale e quindi di ricevere chiamate anche se non si possiede una linea fissa di telefonia. Le due novità, segnalate nel blog «Cellulari ad Hoc», sono, appunto, l´introduzione anche per l´Italia dei numeri SkypeIn e l´attivazione del servizio CLI, che consente di visualizzare l´identificativo di chi chiama utilizzando una linea telefonica tradizionale. I prefissi attivati ad oggi sono quelli di Bari, Bologna, Brescia, Catania, Firenze, Genova, Milano, Padova, Palermo, Roma, Salerno, Torino, Venezia e Verona. Come riporta Punto Informatico, perà, l´utente che vuole dotarsi di un numero SkypeIn deve esplicitare e confermare la propria cittadinanza italiana, fornire nome e cognome e indirizzo di residenza (o eventualmente di domicilio) completo, indicare il proprio numero telefonico di telefonia mobile, il proprio indirizzo di posta elettronica e il proprio codice fiscale. E, infine, sottoscrivere anche un modulo di autocertificazione per confermare la residenza nell´area geografica di cui si è richiesto il numero SkypeIn. Quali i vantaggi di avere un numero SkypeIn? Quelli già elencati in apertura di articolo, ovvero la possibilità di ricevere chiamate da telefoni fissi o cellulari direttamente sul proprio numero virtuale italiano, anche in assenza di una linea fissa di telefonia. E per chi chiama, la possibilità di comporre il numero SkypeIn e di pagare la telefonata in base alla propria tariffa standard. Per avere un numero SkypeIn occorrono 15 euro (IVA esclusa) per tre mesi o 50 euro (IVA esclusa) per un anno FONTE: webmasterpoint.org

Condividi