Tutti si aspettavano che accadesse, ma non così all´improvviso. Cercate la pagina del vostro hotel su Google Places, e - sorpresa delle sorprese - scoprirete che questa

Tutti si aspettavano che accadesse, ma non così all´improvviso. Cercate la pagina del vostro hotel su Google Places, e - sorpresa delle sorprese - scoprirete che questa è stata completamente rimpiazzata da una pagina integrata nel nuovo Social Network di Google, Google Plus. In pratica tutti i contenuti presenti sulle pagine di Places sono stati trasferiti su Google Plus: in alto le immagini, di seguito i commenti, a lato la mappa, in basso i link agli altri siti contenenti recensioni sull´hotel, da TripAdvisor, a Booking, a Holidaycheck. Rispetto alle vecchie schede perà compare anche un nuovo punteggio, assegnato a seconda delle recensioni ottenute direttamente su Google - Zagat. Per l´hotel resta sempre la possibilità di rispondere alle recensioni ricevute. Gli utenti potranno visualizzare le nuove pagine attraverso il motore di ricerca, da Google Maps, da Google + e tramite applicazioni mobile. I nuovi punteggi di Google Plus I punteggi assegnati da Google+ Local ricordano per certi aspetti il sistema di rating di Booking, per altri quelli di TripAdvisor. La fonte del nuovo sistema è Zagat, nota guida turistica acquistata nel settembre del 2011. Come su Booking, ci sarà un giudizio numerico complessivo che determina la qualità della struttura, come su TripAdvisor compariranno una scelta di parole che dovrebbero riassumere le caratteristiche dell´hotel (feature in precedenza già utilizzata nei risultati delle mappe). (immagine della Pagina Google+ Local dell´Hotel Casci a Firenze) Come spiega la guida ufficiale di Google, gli utenti potranno dare di una qualsiasi attività, oltre alla recensione, un giudizio complessivo da 0 a 3: • 3 Ottimo • 2 Molto buono • 1 Buono • 0 Da scadente a discreto Le valutazioni sono poi riunite in un punteggio unico da 0 a 30, calcolato facendo la media dei giudizi e moltiplicandola per dieci: • 26-30 Da straordinario a perfetto • 21-25 Da molto buono a eccellente • 16-20 Da buono a molto buono • 10-15 Da discreto a buono • 0-9 Da scarso a discreto I punteggi potranno comparire in forma di "overall score" oppure come giudizi scissi per i vari aspetti (costi, ambiente, servizi, ecc.), in particolare riferito ai ristoranti. Con questo nuovo sistema, certo Google vuole incentivare gli utenti a lasciare recensioni dirette - azione già tentata quando furono rimosse le recensioni di TripAdvisor per lasciare solo quelle di Hotpotfurono rimosse le recensioni di TripAdvisor per lasciare solo quelle di Hotpot - in modo da non doversi più affidare a terzi per il reperimento delle opinioni. Le mappe dunque risultano arricchite e offrono agli utenti nuove funzionalità, come la possibilità di filtrare i risultati in base alle proprie "cerchie", in modo da scovare i luoghi recensiti da amici e conoscenti. Google Plus: nuovo crogiuolo delle attività di Google Mi sembra chiaro che con questa mossa direi radicale, Google abbia dimostrato ancora una volta di voler convogliare nell´unico contenitore di Google Plus tutti i propri servizi, in modo da rafforzare il ruolo ancora fragile del proprio social network. Guardate con attenzione questo video: rappresenta fedelmente quello che intendo: Certo è che sia i proprietari di un´attività, sia gli utenti comuni, si sentiranno sempre più "forzati" da Google a entrare a far parte di questo nuovo meccanismo. Come abbiamo già detto, l´utilizzo di Google + sembra essere più un obbligo che una scelta, se si vuole restare visibili sui motori di ricerca e su tutto l´ecosistema Google. Ma gli albergatori che hanno provato il social network di Big G non sono ancora soddisfatti della nuova piattaforma e della mancanza di interazione che genera… questi sono i commenti registrati sulla pagina Facebook di Booking Blog: A detta di Search Engine Land, pare che addirittura le nuove pagine di Google Plus Local, a differenza delle schede di Google Places, saranno interamente indicizzate nei motori di ricerca, entrando così a far parte a pieno titolo dei risultati organici. Fonte: Searchengineland

Condividi