Quali sono i motori di ricerca più utilizzati nel nostro Paese? A quali la gente si affida per garantirsi una miglior ricerca dei contenuti interessati? Di seguito, vogliamo

Quali sono i motori di ricerca più utilizzati nel nostro Paese? A quali la gente si affida per garantirsi una miglior ricerca dei contenuti interessati? Di seguito, vogliamo fornirvi la situazione riguardante l´Italia e gli Stati Uniti, con dei dati che riguardano le misurazioni effettuate nel 2014 sugli utenti nostrani, e sul biennio 2013/2014 riguardo all´utenza americana. Italia (2014) Google: 94% Bing: 2,3% Yahoo!: 1,4% Arianna: 0,4% Ask: 0,3% Stati Uniti (2013/2014) Google: 67% Bing: 18,7% Yahoo!: 10% Ask Network: 2,4% Da quanto si legge nelle statistiche, il predominio è affidato a Google, e fin qui niente di diverso dai precedenti anni. Ma ci sono delle novità del tutto inaspettate, poichè provengono direttamente da Apple. A quanto pare, voci di corridoio vedrebbero l´azienda di Cupertino lavorare anche a un progetto che preveda la creazione di un motore di ricerca. A tal proposito, Joaen Moesen, un Web Development consultant ha sparso la voce secondo la quale Apple sta lavorano su alcuni web crawler. Questi crawler consistono in alcuni programmi di scansione della Rete, utilizzati da Google per valutare il posizionamento delle pagine Web. Le ricerche di Apple si fermerebbero alla pagine HTML, senza nessun controllo sui CSS, nel Javascript o simili. I crawler di Apple si identificherebbero con la sigla "Mozilla/5.0 compatible; Fetcher/0,1", e provengono da un indirizzo IP che inizierebbe con il numero 17, che compare spesso, appunto, nei server di Apple. Su Twitter, Michael Mittelstadt ha annunciato di aver notato una crescita del traffico proprio grazie a un crawler Apple, con un picco seguito da alcune settimane di stop. Tutto cià lascia presumere il lavoro che Apple pare stia compiendo in questo periodo, scandagliando la Rete soprattutto nei siti con finalità mobile (rivolte perlopiù alle loro applicazioni Apple Store).

Condividi