La presenza o l´attività sui social, Google+ compreso, non hanno al momento nessuna influenza nel posizionamento di una pagina sul nostro motore di ricerca. Ti spieghiamo

La presenza o l´attività sui social, Google+ compreso, non hanno al momento nessuna influenza nel posizionamento di una pagina sul nostro motore di ricerca. Ti spieghiamo perchè cercando di fare chiarezza su come GoogleBot considera i "segnali social". Le pagine social vengono considerate dal GoogleBot come tutte le pagine web, vengono quindi scansionate ed indicizzate solo quando è possibile farlo in base alle impostazioni del sito. Questo significa che non tutte le informazioni che vedi quando hai eseguito il login a Facebook, Twitter, Google+ o qualsiasi altro sito sono visibili al GoogleBot ed è quindi difficile per Google utilizzare quei dati per valutare quanto una pagina sia apprezzata sui social e considerarlo un fattore di posizionamento. Ricorda inoltre che Google non scansiona tutti i giorni tutto il web, quindi spesso passa un periodo di tempo (a volte breve, a volte più lungo) tra le scansioni di una stessa pagina. In Google Search consideriamo Google+ come tutti gli altri social, per questo motivo non c´è alcun vantaggio nell´avere una presenza su Google+ in termini di posizionamento. Ora che abbiamo fatto un po´ di chiarezza vorremmo darti un consiglio: i canali social sono un ottimo modo per costruire il tuo brand, trovare il tuo pubblico e veicolare nuove opportunità verso il tuo sito. Utilizza i social per creare un rapporto con il tuo pubblico, concentrati sui tuoi utenti e i loro bisogni, crea contenuti di qualità; il web è fatto di persone e non di motori di ricerca.

Condividi