Google annuncia di aver avviato l’indicizzazione Mobile-First per i suoi risultati di ricerca. Vuoi valutare il tuo sito?

Come saprai google ha annunciato il rollout dell'approccio mobile-first index:
scansiona, indicizza e classifica prima i contenuti ottimizzati per smartphone e tablet.

Dopo un anno e mezzo di test, Google annuncia di aver avviato l’indicizzazione Mobile-First per i suoi risultati di ricerca. Il gigante dei motori di ricerca sta già spostando un gran numero di siti Web che seguono le migliori pratiche in tal senso e i webmaster i cui siti saranno migrati riceveranno una notifica tramite Search Console.

In un mondo in cui gli utenti navigano sempre più proprio tramite un telefono, introdurre ufficialmente il mobile-first index significa che Google utilizzerà la versione mobile della pagina come quella principale su cui effettuare la scansione, l’indicizzazione e la classificazione del contenuto. L’obiettivo di tale cambiamento è quello di meglio aiutare gli utenti mobile a trovare la migliore opzione disponibile in base a ciò che stanno cercando.

Mobile check list per il SEO: Verifica che il tuo sito sia a posto per essere indicizzato:

Ecco la lista delle verifiche da effettuare sul proprio sito:

Fare un test per l’ottimizzazione del sito per i dispositivi mobili

Non usare menu di navigazione o pulsanti troppo ravvicinati:
l’utente potrebbe selezionare una pagina diversa da quella desiderata.

Se escludi il contenuto desktop con il linguaggio di programmazione con il mobile first index non verranno indicizzati, mentre se lo nascondi tramite CSS o Javascript verrà indicizzato anche su mobile e avrà un effetto negativo sulla Page Speed

Scomporre il testo:
2-3 righe per frase. Usa elenchi puntati, il contenuto deve essere leggibile

Comprimere le immagini (se non si dispone di Photoshop il consiglio è quello di ridimensionare le immagini e passarle su Tiny PNG o Tiny JPG)

Se si lavora su pagine o landing page lunghe inserire delle CTA o ancore con funzione di indice all’inizio della pagina

Lavorare sulla velocità cercando di non superare i 3 secondi per il caricamento delle pagine

Usare per i dispostivi mobile una dimensione del font tra i 13 e i 14 pixel

Se si utilizzano popup assicurarsi che siano facili da chiudere e che non occupino l’intero schermo

Implementare i dati strutturati e testarli con lo strumento di Google (se hai la versione mobile del sito assicurati che siano presenti anche su di essa)

Per capire come Google vede le tue pagine da mobile vai su Google Search Console in Scansione -> Visualizza come Google e seleziona Cellulare (smartphone)

Contattaci per valutare il tuo sito e avere soluzioni per migliorare la visibilità sui motori di ricerca

Condividi